Home News Microsoft appello a Google: abbassa il prezzo dei tuoi brevetti

Microsoft appello a Google: abbassa il prezzo dei tuoi brevetti

7

Ieri, sul blog di Microsoft, è apparso un post piuttosto particolare, un vero e proprio appello diretto a Google inerente il costo di alcuni brevetti.

Queste proprietà individuali fanno parte di quella schiera definita FRAND (Fair, Reasonable and Non Discriminatory), ovvero inerenti a delle tecnologie talmente importanti e/o comuni che dovrebbero essere distribuite a prezzi agevolati.

Secondo la casa di Redmond, Google, o per meglio dire Motorola, non lo starebbe facendo, concedendo i brevetti relativi ai codec H264 e al Wi-fi a prezzi inaccettabili.

In pratica l’azienda dalla grande G propone la vendita di questo pacchetto da 50 brevetti ad un prezzo proporzionale a quello del prodotto. Se il prodotto costa 1000 l’incasso che dovrà andare a Google sarà di 22,5 dollari.

Secondo Microsoft questa cifrà non è equa e rischia di bloccare il mercato ed internet, dato che entrambe le proprietà intellettuali sono utilizzate frequentemente in rete e su quasi tutti i dispositivi mobile.

Questa mossa può essere dettata da molti fattori, per esempio per far pressione alla stessa Microsoft per togliere o diminuire le licenze su ogni smartphone con Android venduto, infatti vi ricordiamo che la casa di Redmond incassa 10 dollari per ogni terminale con il sistema operativo Google.

Non sappiamo se i brevetti siano dati ad altri produttori a prezzi differenti, l’unica cosa che si evince e che le battaglie per i brevetti sono ancora lontane dal finire.

Via

Per rimanere sempre aggiornato sul sistema operativo Android, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.