Home Authors Posts by Lorenzo Spada

Lorenzo Spada

3419 POSTS 0 Commenti
Mi chiamo Lorenzo Spada e sono da sempre appassionato di tecnologia. Se volete discutere di smartphone, tablet e tecnologia in generale, aggiungetemi sui social.

0

Sony ha stamattina tenuto una conferenza di presentazione presso il MWC 2017 di Barcellona appena 15 minuti prima dell’apertura ufficiale della fiera. All’appello vi sono stati diversi smartphone ma senza dubbio quello che ha attirato maggiormente l’attenzione è il Sony Xperia XZ Premium. Esso è il primo smartphone in assoluto a venir presentato con il SoC Qualcomm Snapdragon 835.

Il Sony Xperia XZ Premium è uno smartphone che eccelle in tutto. Le caratteristiche principali che troviamo sono il SoC prima citato, il display da 5,5 pollici iPS con risoluzione 4K e la fotocamera posteriore da 19 Mpixel dotata di memoria flash integrata ed in grado di effettuare video in slow motion fino a 960 fps in HD.

La scheda tecnica completa del Sony Xperia XZ Premium è la seguente:

  • Dimensioni di 156 x 77 x 7.9 mm;
  • Peso di 195 grammi;
  • Display da 5,5 pollici IPS con risoluzione 4K UHD;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835;
  • 4 GB di memoria RAM;
  • 64 GB di storage interno espandibile via micro SD;
  • Fotocamera posteriore da 19 Mpixel con sensore Exymor RS 1/2.3″, dotato di memoria DRAM integrata, tecnologia Motion Eye e super slow motion a 960 fps in HD;
  • Fotocamera frontale da 13 Mpixel con apertura f/2.0;
  • Certificazione IP68;
  • Connettore USB 3.1 Type-C;
  • Batteria da 3230 mAh;
  • Colorazioni Luminous Chrome e Deepsea Black;
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat

Per via dell’adozione del Qualcomm Snapdragon 835, Sony è stata costretta a posticipare l’uscita sul mercato dello smartphone fino alla seconda metà del 2017. Il prezzo al momento non è stato ancora comunicato.

Vai ai commenti

0

Oggi è una giornata quasi del tutto all’insegna di Samsung. Proprio sul finire della presentazione di ieri relativa al Samsung Galaxy Tab S3 ed al Samsung Gear VR di nuova generazione con abbinato un Controller Bluetooth, il colosso coreano ha proposto una video clip abbastanza breve in cui ci annuncia che il prossimo 29 Marzo terrà una conferenza di presentazione “Unpacked” presso New York. Dal moento che in tale data era prevista la presentazione del Samsung Galaxy S8, abbiamo per le mani la conferma ufficiale.

Se prestate bene attenzione agli ultimi secondi del filmato, si vede chiaramente la forma di uno smartphone quasi privo di cornici attorno al display. Insomma, una clip che non lascia spazio a dubbi.

Durante la presentazione del Galaxy Tab S3, è stato annunciato che i prossimi smartphone top di gamma (dunque anche il Samsung Galaxy S8) saranno dotati sia di un sistema audio sviluppato da AKG e sia di un paio di auricolari sviluppati dallo stesso produttore.

Vai ai commenti

0

Durante la presentazione di ieri, Samsung non ha presentato solamente le proprie soluzione per la connettività 5G ed il nuovo Galaxy Tab S3. All’appello è stata presenta anche una nuova versione di Samsung Gear VR, la prima a figurare un Controller Bluetooth abbinato.

Le differenze del nuovo visore con l’attuale modello sono praticamente nulle. La novità vera è il controller che, grazie ad una serie di tasti e ad un touchpad, ci permetterà di interagire in maniera naturale con l’ambiente virtuale che ci circonda.

Secondo una nota di Oculus (il team ha collaborato attivamente per lo sviluppo di tutti i modelli di Gear VR):

Il Controller del nuovo Gear VR aggiunge un livello più profondo di immersione, dando il potere di interagire con l’ambiente virtuale in modo intuitivo. Il touchpad integrato è stato ottimizzato per rendere più facile navigare fra i tuoi video preferiti e per eseguire una serie di azioni all’interno di un gioco, mentre il grilletto consente di selezionare, afferrare, prendere la mira e fare fuoco.

Fortunatamente il nuovo controller non sarà un’esclusiva del nuovo Gear VR ma sarà compatibile anche con l’attuale e con i vecchi modelli.

Vai ai commenti

0

Come accade spesso durante le fiere internazionali di elettronica, dopo aver presentato ufficialmente un nuovo prodotto l’azienda permette a tutti gli invitati di provare con mano ciò che è stato appena presentato. Dal momento che il MWC 2017 di Barcellona da oggi è aperto anche a tutti, non potevamo non proporvi una video anteprima dei nuovi Nokia 3, Nokia 5 e della versione rinnovata d Nokia 3310.

Iniziando dagli smartphone Android Nokia 3 e Nokia 5, pur avendo una scocca realizzata con materiali differenti (plastica per il Nokia 3 e metallo per il Nokia 5), entrambi condividono una sensazione di robustezza. Particolarmente interessante la scelta di Nokia di implementare un software quasi del tutto stock (cambia solo l’app fotocamera e poco altro) al fine di garantire aggiornamenti tempestivi subito dopo il loro rilascio da parte di Google.

Passando adesso al Nokia 3310, praticamente si tratta di un feature phone che prende il meglio del modello passato e lo porta nel 2017 con un look and feel del tutto nuovo.

Vai ai commenti

0

Esattamente come previsto, Samsung ha sfruttato l’evento di presentazione del MWC 2017 di Barcellona per inaugurare ufficialmente il nuovo tablet top di gamma Samsung Galaxy Tab S3. Per via delle caratteristiche tecniche e delle particolari scelte di design, a nostro avviso il Samsung Galaxy Tab S3 va a fronteggiare principalmente gli iPad Pro di Apple.

Dal punto di vista estetico infatti, il Samsung Galaxy Tab S3 è dotato di una scocca in metallo sul frame laterale ed in vetro sia sulla parte posteriore che sulla parte anteriore. E’ stato paragonato al Galaxy S7 da questo punto di vista.

Relativamente alle caratteristiche tecniche, il Samsung Galaxy Tab S3 può contare su una scheda tecnica di assoluto livello:

  • Dimensioni di 169 x 237,3 x 6 millimetri
  • Peso di 429 grammi per la versione WiFi e 434 grammi per la versione WiFi + LTE
  • Display da 9.7 pollici Super AMOLED con risoluzione 2048 x 1536 pixel
  • SoC Qualcomm Snapdragon 820
  • 4 GB di RAM
  • 32 GB di storage interno espandibile via microSD fino ad ulteriori 256 GB
  • Fotocamera posteriore da 13 Mpixel
  • Fotocamera anteriore da 5 Mpixel
  • Connettività USB 3.1 Type-C
  • Connettività LTE cat. 6 opzionale, WiFi ac, Bluetooth 4.2 LE, GPS con supporto GLONASS e Galileo
  • Supporto alla S Pen inclusa in confezione
  • Sistema audio con 4 speaker AKG
  • Batteria da 6000 mAh
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat con interfaccia grafica Grace UX
Vai ai commenti

0

La presentazione che ha tenuto Nokia presso il MWC 2017 è finita da qualche ora e le novità a cui è stato tolto il velo sono veramente entusiasmanti, anche se hanno tralasciato del tutto la fascia alta del mercato.

In particolare, sono stati annunciati tre nuovi smartphone ed un nuovo feature phone. Iniziando dagli smartphone, troviamo:

Nokia 3

  • Dimensioni di 143.4 x 71.4 x 8.48 mm;
  • SoC Mediatek MTK 6737 con CPU quad core a 1,3 GHz;
  • 2 GB di memoria RAM;
  • 16 G di storage interno espandibile via micro SD;
  • Display da 5 pollici HD;
  • Fotocamera posteriore da 8 Mpixel;
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel;
  • Batteria da 2650 mAh;
  • Connettività WiFi, Bluetooth;
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat

Nokia 5

  • Dimensioni di 149.7 x 72.5 x 8.05 mm;
  • Display da 5,2 pollici Full HD;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 430;
  • 2 GB di memoria RAM
  • 16 GB di storage interno espandibile via micro SD;
  • Fotocamera posteriore da 13 Mpixel
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel
  • Batteria da 3000 mAh
  • Connettività NFC, WiFi, Bluetoot e GPS;
  • Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat

Nokia 6 (versione internazionale)

  • Dimensioni di 154 x 75.8 x 7.85 mm;
  • Display da 5,5 pollici Full HD;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 430;
  • 3 / 4 GB di memoria RAM
  • 32 / 64 GB di storage interno espandibile via micro SD;
  • Fotocamera posteriore da 16 Mpixel;
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel;
  • Batteria da 3000 mAh;
  • Connettività NFC, WiFi, Bluethoot e GPS;
  • Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat

Tutti e tre questi smartphone saranno disponibili dal secondo trimestre del 2017 al prezzo di:

  • Nokia 3: 139 euro
  • Nokia 5: 199 euro
  • Nokia 6: 229 euro o 299 euro per la versione Arte Black

L’altro grande annuncio riguarda il feature phone. Come sicuramente avrete capito, si tratta del Nokia 3310 rivisitato per adattarsi ai costumi del 2017.

Più sottile e più leggero della versione originale, offre un’autonomia superiore, una personalizzazione maggiore, un display a colori e, cosa più importante di tutte, il gioco Snake rivisitato anch’esso per il 2017.

Il Nokia 3310 sarà disponibile al prezzo di 49 euro.

Vai ai commenti

0

Pochissimi minuti fa LG ha presentato ufficialmente presso il MWC 2017 di Barcellona il nuovo smartphone top di gamma LG G6. Nonostante di esso sapevamo ormai gran parte della scheda tecnica, è stato comunque una grande sorpresa assistere alla sua presentazione.

Dal punto di vista estetico vi sono molti cambiamenti rispetto all’oramai ex top di gamma LG G5. In primo luogo, è stata integrata una batteria non removibile protetta da una scocca che è un misto di Corning Gorilla Glass 3 (a protezione del display), Corning Gorilla Glass 4 (a protezione delle fotocamere) e Corning Gorilla Glass 5 (a protezione di tutta la scocca posteriore).

Per quanto riguarda la scheda tecnica completa, troviamo:

  • Dimensioni di 148,9 x 71,9 x 7,9 millimetri;
  • Peso di 163 grammi;
  • Display da 5,7 pollici “Full Vision” con aspetto di forma 18:9e risoluzione QHD+ (2880 x 1440 pixel);
  • SoC Qualcomm Snapdragon 821 con CPU quad core e GPU Adreno 530
  • 4 GB di RAM
  • 32 / 64 GB di memoria interna UFS 2.1 espandibile via microSD
  • Doppia fotocamera posteriore da 13 Mpixel con angolo di ripresa di 125° (senza sporgenze) e OIS
  • Fotocamera anteriore da 5 Mpixel con angolo di ripresa di 100° ed apertura focale f/2.2
  • Sensore di impronte digitali sulla scocca posteriore
  • Certificazione IP68
  • Batteria non removibile da 3300 mAh
  • Frane laterale completamente in metallo
  • Connettore USB Type-C 3.1
  • Colorazioni disponibili: Ice Platinum, Mystic White e Astro Black
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat con interfaccia grafica UX 6.0 e supporto a Google Assistant

Purtroppo al momento LG non ha fornito informazioni circa la data di commercializzazione ed il prezzo di listino.

Vai ai commenti

0

Come accade spesso per le conferenze di presentazioni importanti, al termine della presentazione stessa il pubblico viene invitato presso gli stand messi a disposizione dell’azienda per provare con mano il nuovo dispositivo. E’ successo così anche all’evento BlackBerry del MWC 2017 in cui è stato presentato ufficialmente il BlackBerry KeyOne. Grazie ai colleghi di TuttoAndroid presenti alla fiera, siamo in grado di mostrarvi un primo video hands-on dello smartphone.

Il design scelto per il BlackBerry KeyOne potrebbe piacere o non piacere ma è innegabile non dire che la tastiera QWERTY fisica, in un mondo in cui siamo abituati ormai a tastiere a schermo, non faccia la sua bella figura.

Peccato solamente per le caratteristiche hardware un po’ sottotono, soprattutto per il prezzo di listino a cui verrà proposto. Per approfondire questi due discorsi, vi invitiamo a visionare il nostro articolo dedicato pubblicato qualche ora fa.

A questo punto non ci resta che lasciarvi alla visione del video hands-on augurandovi, come sempre, una buona visione.

Vai ai commenti

0

In questo periodo in cui la fusione Wind-Tre è ormai completata ed il primato di TIM come operatore con più utenti in Italia è svanito, la dirigenza di TIM deve necessariamente trovare n modo per rimanere in auge attirando nuovi utenti e gratificando quelli che già lo sono.

A tal proposito, vi segnaliamo che tutti coloro sono iscritti al servizio TIMmusic stanno ricevendo in queste ore un SMS (come quello in foto) che li avvisa che hanno a disposizione 1 GB di traffico dati in omaggio da utilizzare entro 4 settimane. Una volta terminate le quattro settimane, la promozione verrà disabilitata in automatico e non ci saranno rinnovi a pagamento.

L’attivazione della promozione è veramente semplice. Non appena ricevete l’SMS che informa del GB in omaggio, rispondete “SI” e controllate, alcuni minuti dopo, la conferma dell’attivazione attraverso l’app MyTim (la promozione viene indicata col nome “Internet 1 mese gratis”).

Vai ai commenti

0

Il rilascio di Android Wear 2.0 per gli attuali smartwatch che equipaggiano la versione 1.x è ancora distante e gli unici smartwatch che al momento ne possono usufruire sono LG Watch Style ed LG Watch Sport. Al fine però di facilitare il più possibile il processo di aggiornamento di app e smartwatch, Google ha rilasciato diverse Developer Preview dell’OS.

Sfruttando l’ultima messa a disposizione dal colosso di Mountain View, i colleghi di TuttoAndroid hanno realizzato una video recensione di Android Wear 2.0 che mette in risalto le 5 novità migliori che sono state introdotte.

Come sempre, non vi vogliamo svelare nulla del filmato così da non rovinarvi la visione (gli spoiler non piacciono a nessuno). Prima di lasciarvi alla visione del filmato però, vi vogliamo ricordare di dare un’occhiata al nostro articolo dedicato sugli smartwatch che riceveranno ufficialmente l’aggiornamento (e sfortunatamente quelli che non lo riceveranno).

Vai ai commenti

0

La prima azienda ad aver aperto le porte del Mobile World Congress 2017 di Barcellona è stata BlackBerry, con la presentazione del suo nuovo smartphone BlackBerry KeyOne. Esso non è altro che lo stesso device che fino a qualche ora fa conoscevamo col nome in codice Mercury.

Analizzando la sua scheda tecnica, troviamo che il colosso ha deciso di non focalizzarsi principalmente sulla potenza computazione e grafica ma sull’autonomia, offrendo delle componenti molto efficienti:

  • Dimensioni di 149.3 x 72.5 x 9.4 mm;
  • Peso di 180 grammi;
  • Display da 4,5 pollici IPS con risoluzione Full HD (1620 x 1080 pixel) ed aspetto di forma 3:2;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 625;
  • 3 GB di memoria RAM;
  • 32 GB di memoria interna espandibile via micro SD;
  • Fotocamera posteriore da 12 Mpixel con sensore Sony IMX378 (lo stesso del Google Pixel);
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel;
  • Tastiera QWERTY fisica che funziona anche come touchpad;
  • Sensore di impronte digitali incastonato sotto la barra spaziatrice;
  • Batteria da 3505 mAh con supporto alla tecnologia Quick Charge 3.0;
  • Connettività WiFi ac, Bluetooth 4.2 LE, GPS con supporto GLONASS;
  • Sistema operativo Android 7.1 Nougat.

Esattamente come gli altri smartphone BlackBerry, anche quest’ultimo si porterà dietro un prezzo di listino molto elevato. Il BlackBerry KeyOne infatti sarà disponibile da April al prezzo di 599 euro.

Vai ai commenti

0

Negli ultimi anni la definizione di “fascia bassa” è cambiata radicalmente. Di fatto, da smartphone praticamente inusabili per via di hardware e software non troppo performante si è arrivati ad avere degli smartphone che permettono, in tutto e per tutto, di eseguire qualsiasi operazione quotidiana. A tal proposito, vi proponiamo un’interessante video confronto che vede di fronte il Samsung Galaxy A3 2017 ed il Samsung Galaxy A3 2016.

Si tratta di due smartphone che sono l’uno la generazione successiva dell’altro. Questo ci fornisce un ottimo modo di verificare come Samsung sia riuscito a migliorare la propria fascia bassa integrando hardware più potente, cambiando un po’ il design ma mantenendo comunque un prezzo di vendita simile.

Prima di lasciarvi al video confronto realizzato dai colleghi di TuttoAndroid, vi ricordiamo di dare uno sguardo alla recensione in italiano del Samsung Galaxy A3 2017:

Vai ai commenti

0

Il Samsung Galaxy S8 equipaggerà, in base al mercato di destinazione, il Qualcomm Snapdragon 835 o il Samsung Exynos 8895. Samsung ovviamente ha voluto che i due modelli si assomigliassero il più possibile, sia dal punto di vista della potenza computazionale e grafica che dal punto di vista delle feature complementari.

Al momento non abbiamo idea di come entrambi si comporteranno nell’uso quotidiano ma, dando uno sguardo alle loro specifiche, siamo riusciti a fare il seguente confronto:

Exynos 8895 Snapdragon 835
Processp produttivo 10nm FinFET 10nm FinFET
CPU Cores Octa-Core, 64-bit Octa-Core, 64-bit
CPU 4 x 2.5GHz Exynos M2 + 4 x 1.7GHz Cortex-A53 4 x 2.45GHz Kryo 280 + 4 x 1.9GHz Kryo 280
GPU ARM Mali-G71 MP20 Adreno 540
Risoluzione Display 4K UHD (4096 x 2160) or WQUXGA (3840 x 2400) 60FPS 4K UHD (4096 x 2160) 60FPS
Supporto API Grafiche OpenGL ES 3.2, Vulkan 1.0, OpenCL 2.0, DirectX 11, Renderscript OpenGL ES 3.2, Vulkan 1.0, OpenCL 2.0, DirectX 12, Renderscript
RAM LPDDR4X 2 x 32-bit LPDDR4X 1866MHz
Storage eMMC 5.1, UFS 2.1, & SD 3.0 eMMC 5.1, UFS 2.1, & SD 3.0
ISP Dual ISP Dual ISP
Fotocamera 28MP singola, 28MP+16MP doppia 32MP singola, 16MP doppia
Tecnologia fotografiche Dual-Pixel, PDAF Hybrid AF, Zoom ottico, Face Detection, HDR Video
Ripresa video Up to 4K @ 120FPS Up to 4K @ 30FPS
Riproduzione video MFC, Up to 4K @ 120FPS; H.264 (AVC), H.265 (HEVC), VP9 Up to 4K @ 60FPS; H.264 (AVC), H.265 (HEVC), VP9
Audio Unknown Chipset, Possibly with aptX Qualcomm Aqstic, Qualcomm aptX HD
DSP VPU Qualcomm Hexagon
Modem LTE Cat. 16 5CA 1Gbps Download; LTE Cat. 13 2CA 150Mbps Upload LTE Cat. 16 4CA 1Gbps Download; LTE Cat. 13 2CA 150Mbps Upload
Wi-Fi Dual-Band Wi-Fi ac/b/g/n con supporto MU-MIMO Wi-Fi ad, Dual-Band Wi-Fi ac/b/g/n con supporto MU-MIMO
Bluetooth

5.0

5.0

Sistema di localizzazione globale GPS, GLONASS, BeiDou GPS, GLONASS, BeiDou, Galileo, QZSS, SBAS
Sicurezza Samsung KNOX, Security Processing Unit Qualcomm Secure MSM, Qualcomm Haven, Qualcomm Studio Access, Qualcomm SafeSwitch
Ricarica Samsung Adaptive Fast Charge, Fast Wireless Charging (Qi & PMA) Quick Charge 4.0 (compatibile con USB PD), WiPower
Vai ai commenti

0

Il passaggio che vi è stao fra reti 2G e reti 3G e successivamente da reti 3G a reti 4G ha comportato un lasso di tempo abbastanza lungo. Con la crescente domanda di dati che vi è adesso però, si è dovuto accelerare lo sviluppo della rete 5G. L’International Telecommunication Union (ITU) ha pubblicato una serie di documenti che illustrano le caratteristiche definitive che avrà la rete 5G.

Fra le caratteristiche principali che ogni cella radio 5G dovrà garantire troviamo:

  • Velocità in download di 20 Gbps e velocità in upload di 10 Gbps (da ripartire per ogni dispositivo connesso);
  • Copertura estremamente capillare per garantire un servizio identico in ogni luogo;
  • Capacità di supportare fino a 1 milioni di dispositivi connessi per chilometro quadrato;
  • Copertura ottimale per qualsiasi dispositivo che si muova fino a 500 KM/h (treni in particolare);
  • Capacità di supportare latenze non superiori ad 1 ms

Ricordiamo che lo sviluppo delle reti 5G dovrebbe culminare con il lancio ufficiale, in giro per il mondo, previsto intorno all’anno 2020.

Vai ai commenti

0

Huawei è senza dubbio l’azienda tecnologica che sta puntando più in alto di tutti. Oltre al suo obiettivo di sopravanzare Apple e Samsung in quanto a smartphone venduti annualmente nel giro di 5 anni, il colosso cinese rappresenta anche il leader nel settore telecomunicazioni. Già presente anche nel mondo dei wearable, Huawei ha di recente annunciato anche una videocamera a 360° che lo pone anche all’interno di questo settore ancora relativamente nuovo. La videocamera si chiama Huawei Honor VR e l’annuncio al momento è avvenuto solo in Cina.

Con il Mobile World Congress 2017 di Barcellona praticamente dietro l’angolo però, ci aspettiamo che Huawei effettui anche una presentazione della Huawei Honor VR per il pubblico europeo.

Le informazioni che ancora abbiamo sulla Huawei Honor VR non sono complete ma sappiamo che:

  • E’ in grado di registrare video fino al 3K;
  • Può trasmettere in diretta i video mediante la companion app;
  • Per funzionare necessità dell’aggancio ad uno smartphone mediante il connettore micro USB.
Vai ai commenti

Attraverso un nuovo aggiornamento rilasciato nel corso della giornata di ieri, gli sviluppatori di Google hanno modificato il nome dell’applicazione Messenger, ovvero quella che ci permette di gestire gli SMS, in “Messaggi Android”.

L’aggiornamento ha portato anche i classici bug fixes immancabili ma, come novità sostanziale, la rinomina dell’app è la sola. Al momento non sappiamo come mai Google abbia deciso di applicare questo cambio di nome anche se, alcune teorie recitano che:

  • Il brand Android è, in questo momento, più popolare del brand Google, per cui si è voluto sfruttarlo anche in questo caso;
  • L’app Messaggi Android adesso è distinguibile dal Messenger di Facebook;

Ad ogni modo, nel caso non l’aveste ancora fatto, qui di seguito vi lasciamo il nostro link per poter procedere al download dell’app direttamente dal Play Store di Google:

Vai ai commenti