Home Nexus 6: caratteristiche, dettagli e prezzo

Nexus 6: caratteristiche, dettagli e prezzo

nexus-6

Nexus 6 è il nuovo portabandiera di casa Google che ha accompagnato sulla via dei consumatori il nuovo aggiornamento software Android 5.0 Lollipop. Il produttore del Nexus 6 è Motorola che con la sua qualità costruttiva, che da sempre contraddistingue i suoi prodotti, è riuscita a realizzare uno smartphone compatto, di design e con caratteristiche tecniche particolarmente elevate.

Il Nexus 6 è dotato infatti non solo dell’ultimo aggiornamento software ma anche delle ultime componenti hardware offrendo specifiche e performance di altissimo livello. Alcuni esempi sono il processore Qualcomm Snapdragon 805 quad-core con una frequenza di 2.7 Ghz, 3GB di memoria RAM, display QHD (2560×1440) Amoled e tagli di memoria interna da 32 o 64GB.

Il Nexus 6 è disponibile in commercio dalla prima metà di Dicembre 2014 e viene offerto ad un prezzo non particolarmente concorrenziale: 649 euro per la versione da 32GB e 699 euro per la versione da 64GB. Fortunatamente su Amazon è già possibile trovare il Nexus 6 a qualche euro di meno.

Le caratteristiche tecniche del Nexus 6

SPECIFICHE TECNICHE
  • OS Android 5.0 (Lollipop)
  • Display 5.95 pollici AMOLED (2560×1440)
  • SoC Qualcomm Snapdragon 8015
  • Processore 2.7GHz Quad core
  • RAM 3 GB
  • Archiviazione 32/64 GB
  • Fotocamera Posteriore 13 megapixel; Anteriore 2,2 megapixel
  • Rete 3G, 4G (LTE)
  • Networking Wi-Fi, Bluetooth 4.0
  • Connessioni microUSB
  • Ingombro 159.2 x 82.9 x 10.06 mm; 143gr
  • Batteria 3.220 mAh

Motorola Nexus 6 è dotato delle più recenti componenti hardware su praticamente qualsiasi fronte. Già a partire dal Display troviamo un pannello con risoluzione 2 volte l’HD e quindi maggiore del Full-HD ovvero 2560×1440 pixel con tecnologia Amoled. Il display risulta gradevole per la navigazione su internet, la lettura, la visione di filmati e video, insomma completo dal punto di vista della visibilità. Ad accompagnarci nell’esperienza multimediale tuttavia non c’è solo il display sul Nexus 6 bensì anche due altoparlanti frontali capaci di una qualità audio elevata che offrono un’esperienza immersiva.Nexus 6 è poi dotato anche di un buon comparto fotografico costituito da due fotocamere: una posteriore da 13 megapixel con doppio flash led per scattare fotografie ben illuminati anche in condizioni più estreme, ed una frontale da 2.2 megapixel per buoni selfie o dubsmash.

All’interno del Nexus 6 invece troviamo un nuovissimo processore Qualcomm: lo Snapdragon 805 che gira a 2.7 Ghz. Non è un processore a 64 bit bensì classico a 32 bit che offre comunque prestazioni di altissimo livello ed un render grafico degno di uno smartphone da 600 euro essendo accompagnato da una CPU Adreno 430 e ben 3GB di memoria RAM.

Il Nexus 6 tuttavia non è solamente sinonimo di potenza bensì anche di connettività avendo a bordo diversi moduli per supportare la rete LTE di 4° categoria, il Wifi 802.11 ac 2×2 (MiMo), il bluetooth 4.1, l’NFC, il GPS e la ricarica wireless Qi. Insomma un comparto aggiornato e completo per comunicare facilmente con wearable e altri dispositivi.

Riguardo i materiali e la costruzione generale il Nexus 6 si colloca fra le prime posizioni in un’ipotetica classifica degli smartphone realizzati meglio. La qualità costruttiva di Motorola è famosa e, a differenza dei precedenti Nexus realizzati con non particolare cura, in questo caso ci troviamo davanti ad uno smartphone impeccabile.

Nexus 6: sistema operativo

Il sistema operativo del Nexus 6 è Android 5.0 Lollipop, l’ultima release ufficiale rilasciata da Google durante l’ultimo mese del 2014. Android 5.0 Lollipop è caratteristico perché rinnova completamente l’interfaccia grafica di Android attraverso la filosofia Material Design il cui obiettivo è riproporre una grafica che ricordi molto le cose materiali.

Il sistema operativo gira in modo completamente fluido sul Nexus 6 e la ricchezza di animazioni sono particolarmente gradevoli che viene da eseguire azioni a vuoto pur di rivederle.

Davvero ottima la gestione della RAM e il rinnovato task manager che ora diventa una vera e propria cronologia delle applicazioni aperte che lì rimane anche dopo aver spento e riacceso il Nexus 6 per un’esperienza completa e senza interruzioni.
La presenza poi delle notifiche direttamente sulla lock-screen conferma la direzione che citavamo prima riuscendo ad offrire nell’istantaneo le informazioni di base.

La navigazione su internet, all’interno del sistema, le performance nei giochi e la velocità di movimento offrono un’esperienza unica di utilizzo con questo Nexus 6 che al momento non ha rivali.

Nexus 6: gallery

Nexus 6: prezzi

Il Nexus 6 rompe la tradizione portata avanti da LG con i precedenti Nexus 4 e Nexus 5 proposti sul Google Play Store ad un prezzo ultra-concorrenziale inferiore ai 400 euro per la variante con più GB di memoria interna.
Motorola Nexus 6 infatti viene proposto sia sul mercato che sul Google Play Store in due varianti: da 32GB a 649 euro e da 64GB a 699 euro. Prezzi elevati ma in linea con la principale concorrenza.

A distanza di 1 mese dal lancio ufficiale tuttavia non è difficile trovare il Nexus 6 a prezzi leggermente inferiori come su Amazon a 593 euro circa nella variante da 32GB.

Sul perché Google e Motorola non abbiano adottato politiche di prezzo simili ai precedenti Nexus nessuno ancora si è esposto; c’è chi pensa alla non volontà da parte del colosso di Mountain View di non finanziare la vendita, chi pensa che Motorola non voglia svalutare il proprio prodotto in anticipo.

Fatto sta che al momento il Nexus 6 non si posiziona tra gli smartphone più venduti ed il prezzo può essere sicuramente una componente limitante.

Ultime news su Nexus 6

0
Nonostante sia stato l'ultimo smartphone della serie Nexus a ricevere l'aggiornamento ufficiale ad Android 7.1.1 Nougat da parte di Google, il Motorola Nexus 6...

0
A distanza di circa un mese dal rilascio per tutti gli altri smartphone e tablet compatibili, Google ha rilasciato l'aggiornamento ad Android 7.1.1 Nougat, comprendente...

0
A distanza di poche ore dal rilascio della CyanogenMod 14.1 per il Nexus 7 2013, anche il Nexus 6 adesso è compatibile con le prime...

0
Precisa come un orologio svizzero, Google ha rilasciato la patch di sicurezza del mese di Ottobre, mettendo al riparo i propri device Nexus e...

0
Così come ogni inizio di mese, Google ha rilasciato le nuove factory image relative ai propri device Nexus grazie alle quali implementare l'ultima patch...

0
Il Nexus 6 ha rappresentato forse la parte più bassa mai raggiunta del programma Nexus. Esso è stato infatti uno smartphone che ha avuto...